Quanto Costa Sviluppare Un’App Mobile

Quando si parla di costi di un prodotto software, “vago” è il termine esatto da utilizzare. Nessuno può dire quanto tempo e denaro il progetto porterà via. Ad ogni modo, se stai pianificando di lanciare una startup, un’applicazione per presentare il tuo business, oppure un prodotto enterprise interno, o hai bisogno di un software per qualsiasi altro scopo commerciale, è necessario pianificare il tuo budget. Quindi vorrai sapere quanto costa sviluppare la tua applicazione mobile oppure il tuo sito web. Nessuno ti dirà esattamente quanto verrà a costare, ma dovrai cercare di avvicinarvi il più possibile al tuo budget.

Se hai un’idea, ma non hai alcuna esperienza sull’assunzione di persone che sviluppano software, questo percorso sarà particolarmente ostico, perché dovrai cercare i finanziamenti, ed è necessario stabilire delle scadenze, bisogna sapere quanto tempo è necessario per lo sviluppo, i costi per il marketing, e come quello che andrai a fare impatterà sul ROI.
Hai bisogno di sapere quando il prodotto sarà pronto, in maniera tale da programmare il lancio al momento giusto.


Quanto tempo richiederà il tuo progetto?

Ora, come si è in grado di immaginare, è necessario sapere quante ore di lavoro il progetto porterà via per avere un prodotto finito, pronto per il mercato. E’ tutta una questione di complessità del prodotto: le sue funzionalità, gli strumenti necessari per realizzarlo, personalizzazioni vs soluzioni standard, presenza/assenza di backend, etc…

#1. Le applicazioni più semplici con una grafica semplice, realizzate con soluzioni standard, contenenti fino a 10 tipi di dati (nome, ID, e-mail, commenti, immagini, audio, ecc), moduli minimali per l’inserimento di contenuti, 15-20 schermate, un paio di menu, e aggiornamenti minori da backend (come ad esempio un aggiornamento delle quotazioni da una fonte esterna per un’applicazione di borsa), richiede circa 200 ore di lavoro (il doppio nel caso sia necessario un backend).

#2. Le applicazioni più complesse, con circa 40 schermate, fino a 20 tipi di dati, l’interazione con i social network e/o funzionalità native, operazioni CRUD (creazione / lettura / update / delete), un tipo di utente, la creazione di funzioni social minori, richiede circa 300-450 ore di lavoro (+300-400 ore per il backend).

#3. Le interazioni più complesse, come la personalizzazione per i diversi tipi di utenti (tra cui l’amministratore che può gestire tutto da un’area personalizzata), i sistemi basati sulla localizzazione, gli e-commerce, piccoli sistemi CRM customizzazioni, l’integrazione dei sistemi di pagamento, soluzioni enterprise moderate, possono portare il tempo di sviluppo fino a 700 ore (+ 700 ore per il backend).

#4. Applicazioni con logiche complesse, con grandi volumi di dati, una buona sicurezza, che gestiscono storage ed elaborazione di dati lato server, una buona scalabilità, che usano i principali social network e che richiedono ERP e CRM personalizzati, possono portare lo sviluppo a 1000 ore (+ altre 1000 per il backend).

Bisogna aggiungere anche un 30% per i test (il numero varia a seconda dei tipi di test di cui avete bisogno) e circa il 10-15% per la gestione del progetto (in base alla complessità).

Naturalmente, tutti questi numeri sono molto approssimativi, poiché non vi è alcuna calcolatrice che possa dirti l’importo esatto. Più il tuo team studia il progetto, più precise saranno le stime.


Competenze più importanti del costo

Quando si confrontano i candidati per il progetto, tieni sempre conto delle loro competenze in base anche alle tariffe orarie e alle loro prime stime, che si ricevono dopo il dialogo iniziale. Essi differiscono notevolmente tra di loro e sono estremamente vaghe.
Non fidatevi di una stima basata su spiegazioni vaghe. Inoltre, se inizi a confrontare le prime stime fornite da diverse aziende o freelance, non dare loro un motivo per preferire uno di loro rispetto ad un altro “appaltatore”. Si può sbagliare quando si cerca di spiegare la propria idea, o l’idea può essere capita in modo diverso.

E’ necessario assicurarsi di avere la stessa visione dettagliata del prodotto. Ma questo di solito non avviene prima di questa “stima iniziale”.

Anche “moderare” la comprensione del progetto è impossibile se non si ha una documentazione completa da mostrare. E’ l’unica condizione per avere dei numeri più o meno precisi su cui operare. Tutto sommato, è la competenza professionale che è in grado di creare un prodotto di alta qualità per te, non un’offerta a basso costo.

Se diamo uno sguardo alle tariffe orarie medie delle società di software in tutto il mondo, otterremo la seguente immagine:

• USA – $ 40-130
• Europa occidentale – $ 30-80
• Australia – $ 30-70
• Europa dell’Est – $ 25-45
• Centro / Sud America, Africa, Medio Oriente, Asia Centrale (Queste aree non sono le destinazioni più popolari per l’outsourcing) – $ 15-25

• India – $ 10-35 (sui marketplace dei freelance il range più comune è di circa $ 12-16)

Questi sono in media i costi di sviluppo del software per quanto riguarda le aziende, mentre per i liberi professionisti dovrai sottrarre circa il 25-30%. Per i liberi professionisti comunque è un approccio diverso che non funziona in modo efficiente per i progetti a ciclo completo, perché si dovrà assumere anche un designer, uno sviluppatore backend, e un ingegnere QA (questo è il team minimo indispensabile). Probabilmente se ti rivolgi ad uno sviluppatore freelance, esso ti saprà indirizzare presso le figure con cui collabora di solito, per agevolarti l’organizzazione.

Facciamo ancora una volta questa affermazione: il costo non è un indicatore di competenza. Anche se si dovrebbe naturalmente stare attenti con i costi marginalmente bassi.


Come si può ridurre questi costi?

#1. Comprendere il costo reale del prodotto. Sarai tentato di assumere la forza lavoro più economica che promette gli importi più bassi nel tempo, ma se si ottiene un cattivo prodotto, si spenderà il doppio per correggere ciò che è stato fatto male (o anche l’assunzione di un nuovo team, o eventualmente, nel peggiore delle ipotesi dovrai rifare tutto da zero). Evita questa tentazione e assumi una buona squadra fin dall’inizio.

#2. Non devi costruire tutto subito e ora. Bisogna essere flessibili. Di solito è ragionevole lanciare un “Minimum Viable Product” e lasciare le caratteristiche secondarie da sviluppare successivamente, considerandole “features” – bisogna estendere il prodotto di versione in versione, rilasciando le novità man mano che i ricavi iniziano a crescere o si inizia a monetizzare. Il tuo team (business analyst, project manager) ti aiuterà a definire che cosa si deve fare ora e che cosa dovrebbe essere fatto in seguito. Bisogna solo fare in modo di affrontare ogni funzionalità in dettaglio.

#3. Il carico finanziario interno è diviso in iterazioni, così si è in grado di pianificare il bilancio in modo più efficiente. Ad esempio, hai un grande progetto da sviluppare che ti terrà occupato per circa un anno, e la stima approssimativa richiede 85.000$ di bilancio. Ciò significa che saranno necessari circa 7000 dollari al mese. Tuttavia, si può iniziare con 5000$ al mese (analisi dei requisiti, progettazione, direzione lavori), quindi nel bel mezzo dello sviluppo potresti spendere 10.000$ (qui il carico è maggiore, tutti i membri del team sono coinvolti); poi di nuovo 5000$, quando arriva il momento del collaudo finale. Non nascondere il bilancio vero e proprio a tua disposizione, il tuo team ti aiuterà a pianificare il corso dello sviluppo nel modo più efficiente.

#4. Molti dei rischi che aumentano le stime, comportano modifiche che dovrai affrontare inevitabilmente durante lo sviluppo. Pianifica in anticipo, e non esitare a investire nella documentazione (ad esempio specifiche esigenze degli utenti o storie, che prendono tempo all’inizio, ma riducono drasticamente il costo di errori e risparmiano un sacco di tempo durante lo sviluppo stesso).

Per concludere: i costi delle app non si fermano al lancio. In realtà lo sviluppo a ciclo completo include servizi di post-rilascio come il supporto, la manutenzione, e ulteriori aggiornamenti del proprio software in base al feedback degli utenti. Questa è una cosa più importante nella scelta del tuo appaltatore – deve essere affidabile e abbastanza professionale per diventare il tuo partner per una collaborazione a lungo termine per fare buona manutenzione al tuo software, renderlo perfettamente funzionante e ammirato ed elogiato dagli utenti.

Articolo tradotto con l’autorizzazione di MobiDev dall’originale “How Much Your Mobile App Costs“.

One thought on “Quanto Costa Sviluppare Un’App Mobile

  1. Ritengo molto utile il vostro articolo per tutti coloro che vorrebbero sviluppare la propria mobile app.
    Credo che il budget, purtroppo, sia un elemento particolarmente pressante per tuttti coloro che vorrebbero trasformare in realtà la propria idea di app. A tale proposito vorrei aiutare tutti i vostri lettori e consigliare questo sito web gratuito grazie al quale è possibile stimare un preventivo di costo dello sviluppo di una mobile app: Quanto costa creare un’app? – Calcola il preventivo app

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *