Tag Archives: iOS

Il mio prossimo progetto si chiama Soundboard.

Gli ultimi mesi del 2012 sono stati molti impegnativi per me. Ho ottenuto la laurea in Informatica presso l’Università di Messina (Ottobre) e adesso ho deciso di continuare gli studi in un’altra Università, precisamente alla Sapienza di Roma, dove vi è un corso di laurea d’eccellenza per quando riguarda il mio settore. Ho stilato il piano di studi, e per i prossimi due anni studierò per conseguire una laurea magistrale in Informatica (Computer Science) con indirizzo “Intelligenza Artificiale”. Wow..

Ed eccomi arrivato a Roma quindi, una città enorme, che ha risvegliato in me il mio lato da startupparo. Ho cominciato a studiare seriamente Objective-C e Cocoa (non ne ho mai avuto il tempo). Una settimana di studio dell’ambiente e ho iniziato a lavorare subito su diversi progetti, uno di essi è già online: Your Fortune Cookie (non ho ancora trovato il tempo di parlarne qui sul blog. La pagina ufficiale è qui). Objective-C è un linguaggio che trovo leggermente più ostico di Java (per non parlare di Python). Ad ogni modo fatta l’abitudine, il risultato è decisamente ottimo. Your Fortune Cookie nei primi 5 giorni ha raggiunto oltre 1000 download, una piccola soddisfazione, e continuerà a ricevere degli aggiornamenti.

Ho preso diversi libri con cui poter studiare il linguaggio e l’intero ambiente iOS in maniera più approfondita, sono ad un buon punto, e i prossimi progetti ne trarranno sicuramente beneficio.

Arrivato a Roma ho anche avuto la possibilità di conoscere Giovanni, UI Designer con cui sto collaborando alla realizzazione di alcune idee, che ha inoltre  disegnato la grafica di YFC. La sua pagina su Dribbble mostra meglio il suo talento.

Ad ogni modo, bando alle ciance, e torniamo al titolo di questo post. Subito dopo YFC, il prossimo progetto che vedrà la luce sarà “Soundboard”. Svelerò qualcosa in più strada facendo. Giovanni sta già lavorando alla veste grafica, vi aspetta un capolavoro di app sul vostro iPhone (e anche iPad questa volta).

Altro da dire? Si.. c’era un’app che avrebbe potuto rivoluzionare il mondo della scuola, ma a causa di alcuni competitor io e Giovanni abbiamo deciso che per adesso è meglio mettere da parte l’idea (solo da parte), per riprenderla successivamente. Non ha senso lanciare qualcosa di eccezionale, che finirà nel dimenticatoio dopo poco tempo.

Stay tuned e seguimi su… @pmusolino @codeido. Dimenticavo, Giovanni è anche su twitter.

iFlok: un’esperienza di sviluppo e pubblicazione di un gioco indie per iPhone

Vi propongo un’interessante video-conferenza di oltre 60 minuti, per il corso di Videogame Design e programmazione (089175), tenuto dal Prof. Pier Luca Lanzi e dall’Ing. Daniele Loiacono, del Politecnico di Milano, Facoltà di Ingegneria dell’Informazione. Nella presentazione si parla di un’esperienza reale di sviluppo di un gioco per iPhone, che ha visto la luce dopo 1 anno e mezzo di lavoro. Si approfondiscono tutti i vari passaggi che si sono dovuti affrontare, dalle piattaforme usate per lo sviluppo del gioco stesso ai problemi di velocità, grafica, gameplay, etc… Un video assolutamente consigliato, almeno per poter avere qualche spunto iniziale sulla programmazione di giochi per l’ambiente iOS di Apple.

Il gioco di cui si parla è iFlok, disponibile su App Store.

[box type=”info”]Game Description:

Herd the sheep to the objective as soon as possible.
Beat your best time and gain medals.
Be careful! Sheep are attracted by food and hampered by obstacles.

* 40 challenging levels
* 3 difficulty options
* realtime simulation
* 3 control methods

Simple action and great fun!

[/box]

Backflips Studios guadagna 500.000$ al mese solo dalla pubblicità in-game

So che gli sviluppatori che riescono a mantenere le loro applicazioni nella top 10 su App Store, fanno un sacco di soldi, e con l’espandersi sempre più degli iPhone, “piccoli” sviluppatori possono fare i soldoni.

La software house sviluppatrice di giochi Backflip Studios ha comunicato che riesce a fatturare oltre 500 mila dollari di pubblicità in-game al mese! E questo è in assoluto uno dei più proficui risultati per quanto riguarda le vendite dei giochi.

Alla radice di tutto le 47,5 milioni di copie gratuite che Backflips è riuscita a piazzare sul mercato di iOS. Tutto ciò, porta una vastissima rete per la pubblicità, che ha fornito dei bei “gruzzoletti” di denaro all’azienda.

Lo sviluppatore riesce ad avere fino a 800 milioni di impression al mese solamente sui titoli gratuiti. I ricavi sono aumentati in modo vertiginoso – in marzo la società aveva tirato su un milione di dollari (solo negli ultimi sei mesi). Con una buona idea di marketing e una buona pubblicità, si può trovare il lavoro di una vita. Non è forse così?