Tag Archives: newsletter

Perchè scrivere una newsletter.

Le newsletter e le pagine web tradizionali hanno una “direzione” comune ma “versi” diversi. La direzione è quelle che va da chi pubblica un contenuto, che potrà essere di volta in volta informativo, piuttosto che promozionale, a chi lo legge, l’utente finale, che a sua volta può essere identificato come un semplice iscritto, un vecchio cliente, un follower, o in generale un individuo interessato per ragioni socioeconomiche a quello che viene pubblicato nella newsletter stessa.

Come detto cambia il “verso”. Sì perché nelle pagine web è l’utente che spontaneamente si muove verso le pagine web a cui è più interessato, preferendone alcune piuttosto che altre. Il problema con questo “verso” è che l’utente ha a disposizione 15 miliardi di diverse pagine web tra cui scegliere!

Al contrario con la newsletter il verso del contenuto informativo è da chi ha un messaggio da diffondere all’utente che dovrebbe leggerlo. In pratica rispetto ad un sito web tradizionale la probabilità di arrivare all’utente è “quasi” del 100%.

Quel “quasi” va sottolineato perché non tutte le email inviate vengono poi effettivamente lette dai destinatari, ma questo è un punto su cui è possibile lavorare avvalendosi delle collaborazione di esperti curatori della newsletter o più semplicemente aiutandosi con software appositi, come ad esempio quello che si trova nel sito Mailup.it.

Per il resto i benefici rispetto ad una pagina web sono evidenti. Il contatto con l’utente è diretto ed immediato. In pochi secondi è possibile recapitare promozioni ed informazioni a migliaia di utenti in tutto il mondo a costi praticamente nulli.

Gli unici veri costi da sostenere  sono due, quelli relativi alla creazione di un database di destinatari sempre più ampio, e le spese eventualmente sostenute avvalendosi di professionisti curatori dei contenuti.

I primi però sono costi “una tantum”, in quanto vengono sostenuti solo al momento della creazione della newsletter. Gli altri invece sono di natura periodica in quanto andranno poi sostenuti ad ogni singolo invio.